GAMBERO


GAMBERO

APPORTO CALORICO: 80 cal. (per 100gr)

Il gambero mazzancolla italiano/mediterraneo (genere Penaeus, famiglia Penaeidae), vive in batimetriche tra i 5 e i 50m di profondità e raggiunge i 20cm per 100g di peso.
I gamberi sono alimenti notevolmente deperibili; essi, come tanti altri crostacei, contengono elevate quantità di amminoacidi liberi i quali, assieme alle proteine muscolari (sia per degradazione enzimatica propria, sia per degradazione batterica), contribuiscono significativamente alla liberazione di azoto e all’insorgenza di odore sgradevole di ammoniaca. Per ovviare a questo inconveniente, i gamberi vengono abbattuti di temperatura a bordo dei pescherecci.
I gamberi sono anche soggetti ad addizione alimentare con solfiti; questi conservanti vengono utilizzati per rallentare il processo di imbrunimento della testa e la perdita di colore del corpo. Pertanto, contrariamente a quanto si potrebbe dedurre, i gamberi più freschi hanno sempre la testa scura (processo che avviene nell’arco di pochissimo tempo). I gamberi apportano modeste quantità di energia, la maggior parte della quale proviene da proteine ad alto valore biologico. Sono presenti anche pochi grassi ed una porzione di colesterolo. I glucidi sono presenti ma irrilevanti.
Per quel che concerne le vitamine, i gamberi apportano buone quantità di Vitamina B2 (riboflavina), di Vitamina PP (niacina) ed anche un potentissimo antiossidante (astaxantina).
I gamberi sono anche ricchi di sodio, ferro, potassio, fosforo e calcio.

Categorie

C'è 1 comment

Add yours
  1. Abram Araldi

    I am now not certain the place you’re getting your info, but great topic. I must spend a while learning more or figuring out more. Thank you for excellent info I used to be searching for this information for my mission.

C'è 1 comment